00:00
03:29
Il problema dell'obesità e del sovrappeso è estremamente grave, e colpisce circa il 42% degli adulti, risulta un problema globale e con percentuali analoghe in ogni Paese. Le conseguenze mettono a dura prova le risorse sanitarie a causa delle patologie associate, in primo luogo di tipo cardiocircolatorio. Le terapie attuali, tra cui chirurgia bariatrica e approccio farmacologico, sono costose o richiedono un'alta aderenza del paziente, rendendo difficile la gestione efficace dell'obesità. Un possibile nuovo approccio giunge dagli ingegneri del MIT di Boston, che hanno messo a punto una pillola vibrante, nel vero senso della parola, che deve essere introdotta circa 20 minuti prima di iniziare il pasto, e sembra capace di ridurre in modo significativo il senso dell’appetito, riuscendo a limitare sino al 40% la quantità di cibo normalmente introdotta.
Il problema dell'obesità e del sovrappeso è estremamente grave, e colpisce circa il 42% degli adulti, risulta un problema globale e con percentuali analoghe in ogni Paese. Le conseguenze mettono a dura prova le risorse sanitarie a causa delle patologie associate, in primo luogo di tipo cardiocircolatorio. Le terapie attuali, tra cui chirurgia bariatrica e approccio farmacologico, sono costose o richiedono un'alta aderenza del paziente, rendendo difficile la gestione efficace dell'obesità. Un possibile nuovo approccio giunge dagli ingegneri del MIT di Boston, che hanno messo a punto una pillola vibrante, nel vero senso della parola, che deve essere introdotta circa 20 minuti prima di iniziare il pasto, e sembra capace di ridurre in modo significativo il senso dell’appetito, riuscendo a limitare sino al 40% la quantità di cibo normalmente introdotta. read more read less

about 1 month ago #chirurgiabariatrica, #dieta, #dimagrire, #fitness, #gym, #obesità, #pilloavibrante, #sazietà, #semaglutide