00:00
06:02
Spesso ci troviamo ad incontrare bambini che hanno un ritardo del linguaggio ed è davvero difficile avere degli strumenti da poter dare ai genitori.

Il primo problema è che molto spesso i bambini arrivano a leggere (o a provarci) senza che prima sia stato fatto un lavoro importante sulla creazione del linguaggio.

Immagina un bambino in prima elementare che non riesce a leggere: come si può sentire? Quanta frustrazione può provare?

In più una delle frasi tipiche è "prima o poi riuscirà", ma non è l'approccio migliore, perché i bambini possono avere momenti di stress infiniti.

La prima cosa da fare è informarsi con la scuola ed assicurarsi che venga affrontato il modo diverso di apprendere del bambino.

Verosimilmente avrà dei tempi diversi, più lunghi e, se non ci si rende conto, inizia a creare un muro di resistenza all'apprendimento.

E, ancora peggio, spesso mollano l'idea di leggere e di riuscire nell'apprendimento.

Mamma e papà devono quindi portare a conoscenza della scuola cosa succede a casa e che cosa funziona.

Informare la scuola è il modo migliore per trovare un modo efficace per lavorare tutti assieme, magari attraverso i giochi.

Evita di far passare troppo tempo, bisogna iniziare ad intervenire per portare il bambino ad ottenere risultati.

Durante la prima elementare inizia già a fare delle cose.

Purtroppo non c'è una legge che ti tuteli, serve accortezza da parte di scuola ed insegnanti.
Spesso ci troviamo ad incontrare bambini che hanno un ritardo del linguaggio ed è davvero difficile avere degli strumenti da poter dare ai genitori. Il primo problema è che molto spesso i bambini arrivano a leggere (o a provarci) senza che prima sia stato fatto un lavoro importante sulla creazione del linguaggio. Immagina un bambino in prima elementare che non riesce a leggere: come si può sentire? Quanta frustrazione può provare? In più una delle frasi tipiche è "prima o poi riuscirà", ma non è l'approccio migliore, perché i bambini possono avere momenti di stress infiniti. La prima cosa da fare è informarsi con la scuola ed assicurarsi che venga affrontato il modo diverso di apprendere del bambino. Verosimilmente avrà dei tempi diversi, più lunghi e, se non ci si rende conto, inizia a creare un muro di resistenza all'apprendimento. E, ancora peggio, spesso mollano l'idea di leggere e di riuscire nell'apprendimento. Mamma e papà devono quindi portare a conoscenza della scuola cosa succede a casa e che cosa funziona. Informare la scuola è il modo migliore per trovare un modo efficace per lavorare tutti assieme, magari attraverso i giochi. Evita di far passare troppo tempo, bisogna iniziare ad intervenire per portare il bambino ad ottenere risultati. Durante la prima elementare inizia già a fare delle cose. Purtroppo non c'è una legge che ti tuteli, serve accortezza da parte di scuola ed insegnanti. read more read less

about 1 year ago #dislessia, #linguaggio, #ritardo, #scuola