00:00
04:15
Il progetto “Interviste ai Mezzadri” è in corso di attuazione. La prima parte realizzata, che qui presentiamo, è stata finanziata dal Ministero della Cultura (D.M. REP. 62/2021- riparto fondo di funzionamento per i Piccoli Musei). Ascoltare i racconti di questi anziani dalla loro viva voce è davvero coinvolgente: è un fluire di ricordi, pensieri, emozioni che fanno riflettere ed imparare. Sono racconti di vita. Al di là della scoperta di un antico modello economico, la mezzadria, che per lunghissimo tempo ha caratterizzato le campagne della Toscana e non solo, questa documentazione consente soprattutto di sperimentare le metodologie della ricerca di storia orale e l'uso della narrazione autobiografica nell'ambito delle attività educative. In questo senso le piste di lavoro che si propongono sono pensate anche per suggerire una “attualizzazione” dei temi che nei racconti vengono affrontati. Si tratta di piste semplici. Lo staff del Museo si rende disponibile a coprogettare con i docenti percorsi molto più complessi con la possibilità di interventi degli operatori museali in presenza o a distanza. Aderendo ai progetti educativi, le scuole concorrono a sostenere, anche finanziariamente, la vita del Museo.
Il progetto “Interviste ai Mezzadri” è in corso di attuazione. La prima parte realizzata, che qui presentiamo, è stata finanziata dal Ministero della Cultura (D.M. REP. 62/2021- riparto fondo di funzionamento per i Piccoli Musei). Ascoltare i racconti di questi anziani dalla loro viva voce è davvero coinvolgente: è un fluire di ricordi, pensieri, emozioni che fanno riflettere ed imparare. Sono racconti di vita. Al di là della scoperta di un antico modello economico, la mezzadria, che per lunghissimo tempo ha caratterizzato le campagne della Toscana e non solo, questa documentazione consente soprattutto di sperimentare le metodologie della ricerca di storia orale e l'uso della narrazione autobiografica nell'ambito delle attività educative. In questo senso le piste di lavoro che si propongono sono pensate anche per suggerire una “attualizzazione” dei temi che nei racconti vengono affrontati. Si tratta di piste semplici. Lo staff del Museo si rende disponibile a coprogettare con i docenti percorsi molto più complessi con la possibilità di interventi degli operatori museali in presenza o a distanza. Aderendo ai progetti educativi, le scuole concorrono a sostenere, anche finanziariamente, la vita del Museo. read more read less

about 1 year ago