00:00
14:39
In quest’area, colpita dal sisma dell’Aquila, si cerca di ripartire.
Per conoscerla chi ama andare a piedi può prendere il Cammino delle Terre Mutate e dopo il fascinoso lago proseguire per Accumuli e Amatrice.
A Nord dell’Aquila, il più grande lago d’Abruzzo in realtà è un bacino artificiale, realizzato in epoca fascista: fra gli anni Trenta e Quaranta le torbiere e i pascoli vennero inondati dall’acqua, e la popolazione che viveva dell’estrazione della torba e dell’allevamento fu costretta in gran parte a emigrare - Campotosto negli anni Venti contava quasi 3.500 anime, oggi sono meno di 200, frazioni comprese -, mentre quelli che sono rimasti spesso si sono trasformati da pastori in pescatori, ed è soprattutto il turismo a sostenere l’economia della zona.

Campotosto: https://maps.app.goo.gl/52t7wxqUF7EMDWgk6

Agricampeggio Cardito: http://www.agricampingcardito.com/
Amatrice Terra Viva: https://www.amatriceterraviva.it/
Casale Nibbi: https://www.melemangio.it/
Azienda Agricola Biologica Aureli: https://www.facebook.com/p/Azienda-Agricola-Bio-Aureli-Antonio-e-Capanna-Paola
Agriturismo Piccolo Lago: http://www.agriturismopiccololago.it/
Alta Montagna Bio: https://www.altamontagnabio.it/
B&B Lago Secco: https://www.lagosecco.com/
Il Cammino delle Terre Mutate: https://camminoterremutate.org/
Salumificio Nonna ‘Ina: https://www.facebook.com/mortadelladicampotosto/
La Fonte della Tessitura: https://www.facebook.com/lafontedellatessitura/
Locanda Mausonium: https://www.mausonium.it/
In quest’area, colpita dal sisma dell’Aquila, si cerca di ripartire. Per conoscerla chi ama andare a piedi può prendere il Cammino delle Terre Mutate e dopo il fascinoso lago proseguire per Accumuli e Amatrice. A Nord dell’Aquila, il più grande lago d’Abruzzo in realtà è un bacino artificiale, realizzato in epoca fascista: fra gli anni Trenta e Quaranta le torbiere e i pascoli vennero inondati dall’acqua, e la popolazione che viveva dell’estrazione della torba e dell’allevamento fu costretta in gran parte a emigrare - Campotosto negli anni Venti contava quasi 3.500 anime, oggi sono meno di 200, frazioni comprese -, mentre quelli che sono rimasti spesso si sono trasformati da pastori in pescatori, ed è soprattutto il turismo a sostenere l’economia della zona. Campotosto : https://maps.app.goo.gl/52t7wxqUF7EMDWgk6 Agricampeggio Cardito : http://www.agricampingcardito.com/ Amatrice Terra Viva : https://www.amatriceterraviva.it/ Casale Nibbi : https://www.melemangio.it/ Azienda Agricola Biologica Aureli : https://www.facebook.com/p/Azienda-Agricola-Bio-Aureli-Antonio-e-Capanna-Paola Agriturismo Piccolo Lago : http://www.agriturismopiccololago.it/ Alta Montagna Bio : https://www.altamontagnabio.it/ B&B Lago Secco : https://www.lagosecco.com/ Il Cammino delle Terre Mutate : https://camminoterremutate.org/ Salumificio Nonna ‘Ina : https://www.facebook.com/mortadelladicampotosto/ La Fonte della Tessitura : https://www.facebook.com/lafontedellatessitura/ Locanda Mausonium : https://www.mausonium.it/ read more read less

about 1 month ago #abruzzo, #agroalimentare, #alimenti, #biologico, #campotosto, #enogastronomia, #gastronomia, #italia, #resistente, #tipicità