00:00
32:01
DISTURBO del COMPORTAMENTO ALIMENTARE e YOGA. Ospite Laura Voltolina 🧘‍♀️

In tempo di lockdown l’abbiamo chiamato l’oro bianco, riferendoci a farina e lievito.

Sono infatti tante le persone che a “porte chiuse” si sono sperimentate con la preparazione di pane, pasta e dolci fatti in casa. I fornelli sempre accesi.
La cucina sicuramente è stato uno dei locali delle casi più vivi e vissuti.
Che bello trovarsi tutti attorno al tavolo.
Io stessa ho ringraziato di questi momenti trascorsi con la mia famiglia, che solo pochi mesi fa faticava a ritrovarsi attorno a un tavolo.


MA non per tutti è stato facile, soprattutto per chi con il cibo non vive una relazione positiva ed equilibrata.


Secondo i dati resi evidenti dal Ministero della Salute, durante il lockdown i disturbi del comportamento alimentare sono aumentati del 30% .
Sono numerosi i genitori che hanno chiamato il numero verde per chiedere consigli, allarmati dell’eccessiva alimentazione dei propri figli adolescenti.

Ecco alcuni fattori che possono aver contribuito ad acuire un problema di disturbo del comportamento alimentare:

🍞 presenza di scorte alimentari eccessive in casa e facilmente raggiungibili
🍞 perdita di controllo o paura di perdere il controllo
🍞 stati di ansia e paura o di noia
🍞 fatica nella convivenza

Vi parlo di questo perché durante il lockdown Laura Voltolina, insegnante di yoga, ha messo a disposizione le sue competenze per dare supporto attraverso un laboratorio online alle persone che soffrono di disturbo del comportamento alimentare.

Ho chiesto a Laura di raccontare com’è nata l’idea del suo laboratorio e soprattutto che cosa è successo.

🎧Buon ascolto!🎧



Se vuoi raccontarmi una storia o segnalarmi un’idea, scrivimi!


tag: #strumentiPERnoi
✏️ @TizianaAzzani
📢 @unaDnoi

Photo by Stephen Walker on Unsplash
DISTURBO del COMPORTAMENTO ALIMENTARE e YOGA. Ospite Laura Voltolina 🧘‍♀️ In tempo di lockdown l’abbiamo chiamato l’oro bianco, riferendoci a farina e lievito. Sono infatti tante le persone che a “porte chiuse” si sono sperimentate con la preparazione di pane, pasta e dolci fatti in casa. I fornelli sempre accesi. La cucina sicuramente è stato uno dei locali delle casi più vivi e vissuti. Che bello trovarsi tutti attorno al tavolo. Io stessa ho ringraziato di questi momenti trascorsi con la mia famiglia, che solo pochi mesi fa faticava a ritrovarsi attorno a un tavolo. MA non per tutti è stato facile, soprattutto per chi con il cibo non vive una relazione positiva ed equilibrata. Secondo i dati resi evidenti dal Ministero della Salute, durante il lockdown i disturbi del comportamento alimentare sono aumentati del 30% . Sono numerosi i genitori che hanno chiamato il numero verde per chiedere consigli, allarmati dell’eccessiva alimentazione dei propri figli adolescenti. Ecco alcuni fattori che possono aver contribuito ad acuire un problema di disturbo del comportamento alimentare: 🍞 presenza di scorte alimentari eccessive in casa e facilmente raggiungibili 🍞 perdita di controllo o paura di perdere il controllo 🍞 stati di ansia e paura o di noia 🍞 fatica nella convivenza Vi parlo di questo perché durante il lockdown Laura Voltolina, insegnante di yoga, ha messo a disposizione le sue competenze per dare supporto attraverso un laboratorio online alle persone che soffrono di disturbo del comportamento alimentare. Ho chiesto a Laura di raccontare com’è nata l’idea del suo laboratorio e soprattutto che cosa è successo. 🎧Buon ascolto!🎧 Se vuoi raccontarmi una storia o segnalarmi un’idea, scrivimi! tag: #strumentiPERnoi ✏️ @TizianaAzzani 📢 @unaDnoi Photo by Stephen Walker on Unsplash read more read less

3 years ago #dca, #disturbocomportamentoalimenta, #faigirarelavoce, #strumentipernoi, #unadnoi, #yoga