Settings
Light Theme
Dark Theme
Podcast Cover

RADIO GASDLE

  • Played 45m 5s
  • Tattamento viso e piedi - Prima parte

    9 JAN 2016 · Per avere il nostro viso ed i nostri piedi belli e sani con l'Aloe Vera
    Played 44m 59s
  • Aloe Vera la pianta miracolosa - REPLICA

    17 NOV 2013 · Viene chiamata spesso 'La Pianta del Miracolo' oppure il 'Guaritore Naturale', Aloe Vera è una pianta dalle infinite sorprese. http://www.tutto-aloe-vera.com L’Aloe Vera è una pianta della famiglia delle Liliacee, ed è una pianta con foglie lunghe, grandi e succulente di gel che ha proprietà che apportano molteplici benefici tanto da definire l’Aloe Vera la pianta miracolosa.
    Played 45m 7s
  • ALOE VERA la pianta miracolosa per NOI

    17 NOV 2013 · L'ALOE VERA viene chiamata spesso 'La Pianta del Miracolo' oppure il 'Guaritore Naturale', Aloe Vera è una pianta dalle infinite sorprese. L’Aloe Vera è una pianta della famiglia delle Liliacee, ed è una pianta con foglie lunghe, grandi e succulente di gel che ha proprietà che apportano molteplici benefici tanto da definire l’Aloe Vera la pianta miracolosa. Molte volte, senza rendercene conto, abbiamo utilizzato nella nostra cucina o nei rimedi domestici le proprietà benefiche delle piante, seguendo la saggezza popolare. L' uso di determinati ortaggi e vegetali in cucina deriva certamente dalle scoperte degli antichi, così come l' utilizzo delle proprietà per la preparazione di unguenti e infusi da bere come rimedi ai disturbi e ai problemi di salute. La fitoterapia è la scienza moderna che continua questa saggezza popolare nello studio di rimedi tratti dalle piante. Una di queste piante è l'Aloe Vera, ricca di proprietà e perciò utilizzata per combattere disturbi di diverso genere. L'Aloe ha proprietà antinfiammatorie, immunostimolanti, antisettiche, ricostituenti, disintossicanti. "Curarsi" con l'Aloe significa non solo combattere determinati disturbi, ma anche mantenere lo stato di benessere e voler bene al proprio corpo e al proprio spirito. http://www.tutto-aloe-vera.com
    Played 13m 29s
  • Opportunità di LAVORO

    10 OCT 2012 · Visitate qui: http://www.tutto-aloe-vera.com/FOREVER-lavora.TU.htm
    Played 1m 25s
  • LAVORO ON-LINE 2° Parte

    19 APR 2012 · Grande opportunità di lavoro con prodotti per stare bene e meglio. FOREVER LIVING recluta collaboratori-azienda nella vendita dei prodotti dell’ ALOE VERA ed offre opportunità di lavoro con ottimi risultati. Gestire la propria vita liberi di scegliere quando lavorare e con chi lavorare, liberi di poter dedicare il proprio tempo a ciò che ci interessa veramente, liberi di essere quello che si vuole. Se stai cercando cambiamenti nella tua vita, un integrazione alle tue entrate o un nuovo stile di vita, UNISCITI A NOI e verrai accolto da una favolosa squadra di individui che si impegnano a far la differenza. Consigliare le persone a migliorare il loro benessere, a sentirsi bene ogni giorno attraverso la qualità di un prodotto della natura come l’Aloe Vera. Provvigioni che vanno dal 15% al 48% più incentivi e premi di produzione: http://www.tutto-aloe-vera.com/FOREVER-lavora.TU.htm
    Played 27m 48s
  • LAVORO ON-LINE 1° Parte

    19 APR 2012 · Grande opportunità di lavoro con prodotti per stare bene e meglio. FOREVER LIVING recluta collaboratori-azienda nella vendita dei prodotti dell’ ALOE VERA ed offre opportunità di lavoro con ottimi risultati. Gestire la propria vita liberi di scegliere quando lavorare e con chi lavorare, liberi di poter dedicare il proprio tempo a ciò che ci interessa veramente, liberi di essere quello che si vuole. Se stai cercando cambiamenti nella tua vita, un integrazione alle tue entrate o un nuovo stile di vita, UNISCITI A NOI e verrai accolto da una favolosa squadra di individui che si impegnano a far la differenza. Consigliare le persone a migliorare il loro benessere, a sentirsi bene ogni giorno attraverso la qualità di un prodotto della natura come l’Aloe Vera. Provvigioni che vanno dal 15% al 48% più incentivi e premi di produzione: http://www.tutto-aloe-vera.com/FOREVER-lavora.TU.htm
    Played 30m 1s
  • CECCHELIN più attuale che mai: POLITICA

    10 FEB 2012 · - Cecchelin è più attuale che mai: POLITICA IN FAMIGLIA Non sembra cambiato nulla in meglio da allora, di tanto tempo fà.... - Berlusconi notizia gossip dal settimanale ARGI + si trova qui: http://www.tutto-aloe-vera.com/ARGI_PLUS.htm
    Played 7m 41s
  • Played 12m 53s
  • Il buono, il brutto, il cattivo...

    6 JAN 2012 · Questa colonna sonora del film "il Buono, il Brutto, il Cattivo" fu composta da Ennio Morricone, frequente collaboratore di Leone (con il quale fu anche compagno di classe in terza elementare, le cui caratteristiche composizioni, contenenti spari, fischi (di Alessandro Alessandroni) e jodel, contribuiscono a ricreare l'atmosfera che caratterizza il film. Il motivo principale, assomigliante all'ululato del coyote, è una melodia composta da due note, divenuta molto famosa. Essa viene utilizzata per i tre personaggi principali del film, con un differente strumento usato per ognuno: flauto soprano per il Biondo, l'arghilofono del maestro Italo Cammarota per Sentenza e la voce umana per Tuco. Questo motivo si ripropone durante tutto il film, senza però mai annoiare né risultare scontato: Leone e Morricone la ripropongono solo nei momenti appropriati, rendendo memorabili le scene. Il tema, ricorda Morricone, era stato realizzato in modo molto bizzarro: « Quando dirigo il pezzo in concerto, gli ululati di coyote che danno il ritmo ai titoli del film sono realizzati di solito col clarinetto. Ma nella versione originale adottai soluzioni molto più inventive. Due voci maschili cantavano sovrapponendosi l'una con l'altra, una gridando A e l'altra E. Gli AAAH ed EEEH dovevano essere eloquenti, per imitare l'ululato dell'animale ed evocare la ferocia del selvaggio West.» Sergio Leone ricordò che una parte delle musiche di Ennio Morricone fu scritta prima dell'inizio delle riprese: per problemi di budget questo non era stato possibile nei film precedenti. Secondo il regista questo era un grande passo avanti: « Ne Il buono, il brutto, il cattivo, ogni personaggio aveva un suo tema musicale. Era anche una sorta di strumento musicale che interpretava la mia scrittura. In questo senso, giocavo molto con armonie e contrappunti... Mettevo in scena la carta stradale di tre esseri che costituivano un amalgama di tutti i difetti umani... Avevo bisogno di diversi crescendo e momenti spettacolari capaci di conquistare l'attenzione e che tuttavia si accordassero con lo spirito generale della storia. Per cui la musica assunse un'importanza centrale. Doveva essere complessa, con umorismo e lirismo, tragedia e barocco. La musica diventava anche un elemento della storia. Era il caso della sequenza del campo di concentramento. Un'orchestra di prigionieri deve suonare per soffocare le urla dei torturati. In altre parti del film, la musica accompagnava improvvisi cambiamenti di ritmo, come quando la carrozza fantasma appare dal nulla in mezzo al deserto. Volevo anche la musica diventasse a tratti un po' barocca. Non volevo che si limitasse alla ripetizione del temi di ogni personaggio - una sottolineatura. In ogni caso, feci suonare parte della musica sul set. Creava l'atmosfera della scena. Le interpretazioni ne erano decisamente influenzate. A Clint Eastwood questo metodo piaceva molto.» La colonna sonora si combina perfettamente con lo scenario della guerra di secessione americana, con la triste ballata La storia di un soldato, suonata dai prigionieri sudisti quando Tuco viene torturato da Sentenza. Il famoso climax del film, durante la scena del cimitero, viene introdotto dalla memorabile Estasi dell'oro e il mexican standoff finale viene accompagnato magistralmente da Il Triello: una musica che arriva dritto al cuore, e fa parlare con gli sguardi i protagonisti, nonostante ben 7 minuti senza alcun dialogo. Inoltre l'Estasi dell'oro veniva utilizzata dai Ramones e viene tuttora utilizzata dai Metallica come musica introduttiva in ogni concerto live. Il motivo principale fu un successo nel 1968, assieme alla canzone dei The Rolling Stones Jumpin' Jack Flash. L'album contenente la colonna sonora rimase in classifica per più di un anno, raggiungendo il n°4 nella classifica di Billboard. Il motivo principale fu inoltre un grande successo per Hugo Montenegro, infatti una sua interpretazione del brano raggiunse la seconda posizione nella classifica di Billboard dello stesso anno. Il brano è stato inoltre utilizzato dalla FIAT per un suo spot pubblicitario televisivo. In aggiunta a ciò, la Ukulele Orchestra of Great Britain ha eseguito una interpretazione del pezzo in un concerto, registrato nel DVD Anarchy in the Ukulele del 2005. Come il film stesso, anche la colonna sonora è entrata di diritto nella leggenda: fa parte delle 101 colonne sonore selezionate da John Caps[33] ed è una delle 5 colonne sonore scelte da Richard Schickel per il TIME. L'album contenente la colonna sonora è stato rimasterizzato e pubblicato dalla Capitol Records nel 2004, con l'aggiunta di dieci pezzi musicali del film. La GDM Music inoltre ha pubblicato una versione europea nel 2001 contenente altro materiale, fino ad una lunghezza di 59:30 minuti. Tracce Set del film. Tutte le musiche sono composte da Ennio Morricone. Versione del 1966 Il buono, il brutto, il cattivo - 2:38 Il tramonto - 1:12 Il forte - 2:20 Il deserto - 5:11 La carrozza dei fantasmi - 2:06 Marcetta - 2:49 La storia di un soldato - 3:50 Marcetta senza speranza - 1:40 Morte di un soldato - 3:05 L'estasi dell'oro - 3:22 Il triello - 7:14
    Played 30m 5s
In questa RADIO oltre alla musica ascoltate notizie e consigli per il nostro benessere sia fisico che materiale. BUON ASCOLTO! - http://www.gasdle.it
Contacts
Information

Looks like you don't have any active episode

Browse Spreaker Catalogue to discover great new content

Current

Podcast Cover

Looks like you don't have any episodes in your queue

Browse Spreaker Catalogue to discover great new content

Next Up

Episode Cover Episode Cover

It's so quiet here...

Time to discover new episodes!

Discover
Your Library
Search