L'ultimo raccolto - Cover Image
Il rapporto dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) del 2019 avverte che l'Italia potrebbe perdere fino a 200.000 posti di lavoro entro il 2030 a causa della crisi climatica, con l'agricoltura prevista come il settore più colpito con una stima di 100.000 posti persi.

Nonostante la crisi climatica sia sparita quasi completamente dall'agenda dei media, i suoi effetti devastanti continuano a colpire il nostro paese, come dimostrato dai recenti disastri in Toscana e Emilia-Romagna.

Si sottovalutano soprattutto i danni economici a lungo termine provocati dalle devastazioni climatiche, in particolare nei settori agricolo, forestale, della pesca e florovivaistico, che da anni subiscono allagamenti, incendi e siccità, portando alla perdita di raccolti, all'inutilizzo di terreni e alla desertificazione del territorio.

Il podcast "L'ultimo raccolto" cerca di narrare la situazione dando voce ai lavoratori e ai produttori, attraverso quattro episodi che esplorano le difficoltà e gli impatti del clima.

Questi includono il surriscaldamento dei mari, l'apparizione di specie aliene dannose per l'ecosistema, le alluvioni dovute a uragani e grandinate che danneggiano le coltivazioni e riducono le ore di lavoro e il salario degli agricoltori, e la siccità che riduce le opportunità di lavoro in diverse regioni.
Il rapporto dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) del 2019 avverte che l'Italia potrebbe perdere fino a 200.000 posti di lavoro entro il 2030 a causa della crisi climatica, con l'agricoltura prevista come il settore più colpito con una stima di 100.000 posti persi. Nonostante la crisi climatica sia sparita quasi completamente dall'agenda dei media, i suoi effetti devastanti continuano a colpire il nostro paese, come dimostrato dai recenti disastri in Toscana e Emilia-Romagna. Si sottovalutano soprattutto i danni economici a lungo termine provocati dalle devastazioni climatiche, in particolare nei settori agricolo, forestale, della pesca e florovivaistico, che da anni subiscono allagamenti, incendi e siccità, portando alla perdita di raccolti, all'inutilizzo di terreni e alla desertificazione del territorio. Il podcast "L'ultimo raccolto" cerca di narrare la situazione dando voce ai lavoratori e ai produttori, attraverso quattro episodi che esplorano le difficoltà e gli impatti del clima. Questi includono il surriscaldamento dei mari, l'apparizione di specie aliene dannose per l'ecosistema, le alluvioni dovute a uragani e grandinate che danneggiano le coltivazioni e riducono le ore di lavoro e il salario degli agricoltori, e la siccità che riduce le opportunità di lavoro in diverse regioni. read more read less
  • I mostri della laguna e dello stretto
    28 Feb, 2024 - 16:41
  • I sommersi
    28 Feb, 2024 - 14:45
  • Il grande caldo
    28 Feb, 2024 - 15:43
  • Un'altra produzione è possibile
    28 Feb, 2024 - 14:45
  • There are no episodes.
Loading