00:00
12:36
«La democrazia è proprio questo: essere protagonisti, insieme agli altri, del nostro domani». Con le parole del Presidente Mattarella si è aperto il Manifesto di “Ripartiamo Insieme” che è una iniziativa nata nel maggio 2020 dalla volontà del Consorzio CPE e di CGIL, CISL e UIL di aiutare il Pinerolese a lavorare insieme verso obiettivi comuni di sviluppo e di crescita e creazione di lavoro. Un progetto senza colori né posizioni di parte che ha realizzato una sintesi degli obiettivi da raggiungere, riassunti nel Manifesto per il Pinerolese, un appello, affinché si agisca subito, ma soprattutto in modo unitario e condiviso, per ripartire e costruire insieme il futuro.

Il Manifesto per il Pinerolese si sviluppa su cinque punti o aree tematiche:

Urbanistica e Infrastrutture
Sviluppo economico, produttivo e occupazionale
Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali e del patrimonio storico
Ambiente
Salute, inclusione sociale, lotta alla povertà, istruzione e formazione


Tra i primi firmatari del Manifesto si annoverano i Promotori di “Ripartiamo Insieme”, il Consorzio CPE e CGIL CISL UIL, i Presidenti Onorari del CPE nelle persone della Moderatora della Chiesa Valdese Alessandra Trotta, del Vescovo di Pinerolo Derio Olivero, del Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco, del Presidente della Pontevecchio Acque Minerali Mario Damilano e del Direttore Generale ASL Asti Flavio Boraso (già direttore ASL TO3), Emilio Gardiol Presidente della Società di Mutuo Soccorso Pinerolese, Adriano Mione, Presidente della Società Mutua Pinerolese, la Diaconia Valdese, Sezione ANPI di Pinerolo.

Siamo stati e l'abbiamo raccontato con Andrea Ferrato, Cgil Pinerolese.
«La democrazia è proprio questo: essere protagonisti, insieme agli altri, del nostro domani». Con le parole del Presidente Mattarella si è aperto il Manifesto di “Ripartiamo Insieme” che è una iniziativa nata nel maggio 2020 dalla volontà del Consorzio CPE e di CGIL, CISL e UIL di aiutare il Pinerolese a lavorare insieme verso obiettivi comuni di sviluppo e di crescita e creazione di lavoro. Un progetto senza colori né posizioni di parte che ha realizzato una sintesi degli obiettivi da raggiungere, riassunti nel Manifesto per il Pinerolese, un appello, affinché si agisca subito, ma soprattutto in modo unitario e condiviso, per ripartire e costruire insieme il futuro. Il Manifesto per il Pinerolese si sviluppa su cinque punti o aree tematiche: Urbanistica e Infrastrutture Sviluppo economico, produttivo e occupazionale Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali e del patrimonio storico Ambiente Salute, inclusione sociale, lotta alla povertà, istruzione e formazione Tra i primi firmatari del Manifesto si annoverano i Promotori di “Ripartiamo Insieme”, il Consorzio CPE e CGIL CISL UIL, i Presidenti Onorari del CPE nelle persone della Moderatora della Chiesa Valdese Alessandra Trotta, del Vescovo di Pinerolo Derio Olivero, del Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco, del Presidente della Pontevecchio Acque Minerali Mario Damilano e del Direttore Generale ASL Asti Flavio Boraso (già direttore ASL TO3), Emilio Gardiol Presidente della Società di Mutuo Soccorso Pinerolese, Adriano Mione, Presidente della Società Mutua Pinerolese, la Diaconia Valdese, Sezione ANPI di Pinerolo. Siamo stati e l'abbiamo raccontato con Andrea Ferrato, Cgil Pinerolese. read more read less

2 years ago #andrea, #cgil, #ferrato, #insieme, #manifesto, #pinerolese, #pinerolo, #ripartiamo