00:00
19:54
Nel cuore della giungla, tra grotte oscure e fiumi impetuosi, vive un uomo che ha scelto la rinuncia come sua unica compagna. Questo uomo, un baba, un autentico sadhu, ha abbracciato una vita straordinaria. La sua città è l'ineguagliabile selvaggia natura, il suo tetto è una dimora rocciosa scolpita dalla terra stessa, il suo letto è la madre Terra, e la sua acqua è la viva linfa dei fiumi intrepidi. Il suo cibo, non una prerogativa egoistica, ma un dono spontaneo della comunità che lo circonda.

Questo uomo, il sadhu, non è schiavo delle cose terrene; non cerca possedimenti o ricchezze. Invece, accende il fuoco della sua anima e si dedica con profonda devozione all'adempimento dei riti che scandiscono la sua giornata, in perfetta sintonia con gli insondabili ritmi della natura. Nei momenti più luminosi, il suo volto si rischiara di un sorriso, una connessione diretta con il divino, un bagliore dell'anima che parla all'infinito.

E poi c'è Baba Cesare, un italiano che ha sfidato l'ordinaria esistenza occidentale, gettandosi nelle braccia del mondo dei saggi indiani, dei sadhu. Il suo percorso, un'affascinante odissea, sfida ogni immaginazione. Attraverso l'epoca senza confini degli anni Settanta, in cui i magic bus solcavano terre sconosciute portando pellegrini in India, da Turchia, Iran, Afghanistan, Pakistan, il suo spirito avventuroso e assetato di vita lo ha guidato in un viaggio senza eguali.

Oggi, in un'epoca in cui le nazioni si chiudono e si blindano, il cammino di Baba Cesare continua a illuminare la via. L'incontro straordinario tra Folco Terzani e Baba Cesare ha dato vita a un libro senza eguali. È un romanzo di avventure e un viaggio spirituale, ma è anche un'inchiesta coraggiosa, svelando il mistero e la controversia che avvolgono il mondo dei sadhu. È un dialogo profondo sul senso ultimo della vita, una ricerca ardita delle risposte che si nascondono oltre il velo del quotidiano.

Le pagine di questo libro possono essere lette come un imprevedibile mémoire, un romanzo di formazione postumo che svela la saggezza di un uomo straordinario. È un testo che ha un passo umile, ma è rivoluzionario nella sua capacità di trasformare la nostra percezione del mondo e ci invita a camminare per le strade della vita con occhi nuovi e un cuore aperto alla meraviglia.
Nel cuore della giungla, tra grotte oscure e fiumi impetuosi, vive un uomo che ha scelto la rinuncia come sua unica compagna. Questo uomo, un baba, un autentico sadhu, ha abbracciato una vita straordinaria. La sua città è l'ineguagliabile selvaggia natura, il suo tetto è una dimora rocciosa scolpita dalla terra stessa, il suo letto è la madre Terra, e la sua acqua è la viva linfa dei fiumi intrepidi. Il suo cibo, non una prerogativa egoistica, ma un dono spontaneo della comunità che lo circonda. Questo uomo, il sadhu, non è schiavo delle cose terrene; non cerca possedimenti o ricchezze. Invece, accende il fuoco della sua anima e si dedica con profonda devozione all'adempimento dei riti che scandiscono la sua giornata, in perfetta sintonia con gli insondabili ritmi della natura. Nei momenti più luminosi, il suo volto si rischiara di un sorriso, una connessione diretta con il divino, un bagliore dell'anima che parla all'infinito. E poi c'è Baba Cesare, un italiano che ha sfidato l'ordinaria esistenza occidentale, gettandosi nelle braccia del mondo dei saggi indiani, dei sadhu. Il suo percorso, un'affascinante odissea, sfida ogni immaginazione. Attraverso l'epoca senza confini degli anni Settanta, in cui i magic bus solcavano terre sconosciute portando pellegrini in India, da Turchia, Iran, Afghanistan, Pakistan, il suo spirito avventuroso e assetato di vita lo ha guidato in un viaggio senza eguali. Oggi, in un'epoca in cui le nazioni si chiudono e si blindano, il cammino di Baba Cesare continua a illuminare la via. L'incontro straordinario tra Folco Terzani e Baba Cesare ha dato vita a un libro senza eguali. È un romanzo di avventure e un viaggio spirituale, ma è anche un'inchiesta coraggiosa, svelando il mistero e la controversia che avvolgono il mondo dei sadhu. È un dialogo profondo sul senso ultimo della vita, una ricerca ardita delle risposte che si nascondono oltre il velo del quotidiano. Le pagine di questo libro possono essere lette come un imprevedibile mémoire, un romanzo di formazione postumo che svela la saggezza di un uomo straordinario. È un testo che ha un passo umile, ma è rivoluzionario nella sua capacità di trasformare la nostra percezione del mondo e ci invita a camminare per le strade della vita con occhi nuovi e un cuore aperto alla meraviglia. read more read less

7 months ago #audiolibro, #avventura, #babacesare, #connessionidigitali, #divino, #eliogermano, #folcoterzani, #magicbus, #mondovirtuale, #naturaselvaggia, #rinascita, #rinuncia, #ritisacri, #sadhu, #saggezza, #sciamanodigitale, #sensodellavita., #viaggiospirituale, #vitasemplice, #wearethenet