00:00
03:59
All'interno di coppie separate o divorziate con figli minorenni potrebbe accadere che, per proprie esigenze personali, uno dei due genitori si debba trasferire lontano dalla casa coniugale o all'estero. Tale necessità, per quanto renda più difficoltoso l'esercizio di visita del genitore non affidatario, di norma, è assolutamente concessa.

Chiaramente ci sono delle procedure e delle regole da rispettare se non si vuole incorrere nella commissione del reato previsto dall'art. 388 c.p. e cioè la mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice.
Tale situazione è al centro della recente vicenda processuale conclusasi con la Sentenza n. 28401/2022 della Corte di Cassazione penale.
All'interno di coppie separate o divorziate con figli minorenni potrebbe accadere che, per proprie esigenze personali, uno dei due genitori si debba trasferire lontano dalla casa coniugale o all'estero. Tale necessità, per quanto renda più difficoltoso l'esercizio di visita del genitore non affidatario, di norma, è assolutamente concessa. Chiaramente ci sono delle procedure e delle regole da rispettare se non si vuole incorrere nella commissione del reato previsto dall'art. 388 c.p. e cioè la mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice. Tale situazione è al centro della recente vicenda processuale conclusasi con la Sentenza n. 28401/2022 della Corte di Cassazione penale. read more read less

about 1 year ago #avvocatodifamiglia, #cassazione, #dirittodifamiglia, #famiglia, #figli, #genitori, #giurisprudenza