00:00
25:17
Link all'articolo: https://riviste.raffaellocortina.it/scheda-articolo_digital/irene-ruggiero/inconscio-inconsci-in-una-prospettiva-relazionale-RDPS2022_2_13-3786.html

Link al volume 2/2022: https://riviste.raffaellocortina.it/scheda-fascicolo_contenitore_digital/autori-vari/rivista-di-psicoanalisi-2022-2-RDPS2022_2-3773.html

A partire da una vignetta clinica concernente un enactment, il lavoro esplora le modificazioni e le estensioni del concetto di inconscio, indagandone in particolare le diverse declinazioni all’interno del modello relazionale, nel quale il focus slitta dall’inconscio del paziente agli inconsci della coppia analitica al lavoro (inconsci almeno parzialmente condivisi, in perenne formazione e trasformazione). Cardine della prospettiva relazionale è la convinzione che l’oggetto sia radicalmente (e in buona parte inconsciamente) coinvolto nella costituzione della realtà psichica e nelle vicende della relazione analitica, che la dinamica relazionale-ambientale vada presa in considerazione accanto a quella economico-pulsionale, e che la ripetizione di esperienze passate nel presente non può che realizzarsi all’interno di una relazione nella quale la partecipazione inconscia dell’analista al dispiegarsi della dinamica transfero/controtransferale gioca un ruolo di grande rilievo. Il concetto di enactment, costrutto-cerniera che rappresenta uno dei più importanti sviluppi del modello relazionale, è in questo contesto particolarmente significativo, in quanto si colloca all’incrocio tra le mutate concezioni dell’inconscio, da una parte, e lo sviluppo della dimensione orizzontale-relazionale della psicoanalisi, dall’altra.

Irene Ruggiero, è analista con funzioni di training SPI e IPA. È stata Segretario della Commissione Nazionale per la psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti, Segretario Scientifico e Presidente del Centro psicoanalitico di Bologna. È una voce molto presente all’interno della vita scientifica della SPI, dell'IPA e della FEP ed è autrice di numerose pubblicazioni sulle più importanti riviste italiane ed estere, oltre che in volumi collettanei. Ricordiamo in particolare due libri recentemente pubblicati con Franco Angeli:

2022 - L. Masina, N. Rossi, I. Ruggiero (a cura di). Il senso di sé. Angeli. Roma.
2019 - N. Rossi e I. Ruggiero (a cura di). Transpsichico Intrapsichico Interpsichico. Angeli. Roma.
Link all'articolo: https://riviste.raffaellocortina.it/scheda-articolo_digital/irene-ruggiero/inconscio-inconsci-in-una-prospettiva-relazionale-RDPS2022_2_13-3786.html Link al volume 2/2022: https://riviste.raffaellocortina.it/scheda-fascicolo_contenitore_digital/autori-vari/rivista-di-psicoanalisi-2022-2-RDPS2022_2-3773.html A partire da una vignetta clinica concernente un enactment, il lavoro esplora le modificazioni e le estensioni del concetto di inconscio, indagandone in particolare le diverse declinazioni all’interno del modello relazionale, nel quale il focus slitta dall’inconscio del paziente agli inconsci della coppia analitica al lavoro (inconsci almeno parzialmente condivisi, in perenne formazione e trasformazione). Cardine della prospettiva relazionale è la convinzione che l’oggetto sia radicalmente (e in buona parte inconsciamente) coinvolto nella costituzione della realtà psichica e nelle vicende della relazione analitica, che la dinamica relazionale-ambientale vada presa in considerazione accanto a quella economico-pulsionale, e che la ripetizione di esperienze passate nel presente non può che realizzarsi all’interno di una relazione nella quale la partecipazione inconscia dell’analista al dispiegarsi della dinamica transfero/controtransferale gioca un ruolo di grande rilievo. Il concetto di enactment, costrutto-cerniera che rappresenta uno dei più importanti sviluppi del modello relazionale, è in questo contesto particolarmente significativo, in quanto si colloca all’incrocio tra le mutate concezioni dell’inconscio, da una parte, e lo sviluppo della dimensione orizzontale-relazionale della psicoanalisi, dall’altra. Irene Ruggiero, è analista con funzioni di training SPI e IPA. È stata Segretario della Commissione Nazionale per la psicoanalisi dei bambini e degli adolescenti, Segretario Scientifico e Presidente del Centro psicoanalitico di Bologna. È una voce molto presente all’interno della vita scientifica della SPI, dell'IPA e della FEP ed è autrice di numerose pubblicazioni sulle più importanti riviste italiane ed estere, oltre che in volumi collettanei. Ricordiamo in particolare due libri recentemente pubblicati con Franco Angeli: 2022 - L. Masina, N. Rossi, I. Ruggiero (a cura di). Il senso di sé. Angeli. Roma. 2019 - N. Rossi e I. Ruggiero (a cura di). Transpsichico Intrapsichico Interpsichico. Angeli. Roma. read more read less

about 1 year ago #agiti, #coazione, #enactment, #freud, #fusionalità, #lapsus, #nonrimosso, #psicoanalisi, #pulsionale, #rappresentazione, #relazionale, #reminiscenze, #ripetere, #setting, #societàpsicoanaliticaitaliana