00:00
37:42
Il tema di questo episodio riguarda l’impatto delle nostre ombre sulla nostra personalità e sul nostro atteggiamento verso la vita.
Ciascuno di noi è convinto di rimanere se stesso in tutte le condizioni e in tutte le situazioni, mascherando anche i lati oscuri che vorremmo mantenere sottotraccia, un po’ nascosti dall’occhio indiscreto delle persone che ci stanno attorno. Ciò di cui non siamo consapevoli, invece, è il fatto che le nostre ombre influenzano molto nitidamente e molto marcatamente il nostro comportamento, tanto che spesso alterano le nostre parole, i nostri pensieri e soprattutto i nostri atteggiamenti di riflesso rispetto a qualcosa che coviamo dentro o dietro di noi.
Che si tratti di forme di dolore, di paure, di ansie, di conflitti ereditati dal passato e residenti nel nostro inconscio, che si tratti ancora di dubbi, di grandi crisi personali o di malattie, poco importa finché siamo in grado di dominarle o comunque di gestirle senza farcene prevaricare. Spesso, invece, finiamo per farci talmente condizionare dal nostro lato oscuro da attribuirne un ruolo più importante di quello che dovrebbe avere e cioè quello di “alter ego”.
È come se ci lasciassimo in qualche modo trasfigurare dalle nostre ombre, una volta date le spalle alla luce della nostra vita. Siccome poi ci capita spesso di essere orientati verso il nostro lato più oscuro, più melanconico e più ansioso, ne consegue che, a parità di esteriorità corporea, ci possa capitare altrettanto spesso di mostrare agli altri - ma anche a noi stessi - il nostro lato peggiore, il mister Hyde che è in noi.

Seguimi anche sul canale Instagram andrea_manganaro_official o sul canale Facebook Andrea Manganaro OV
Il tema di questo episodio riguarda l’impatto delle nostre ombre sulla nostra personalità e sul nostro atteggiamento verso la vita. Ciascuno di noi è convinto di rimanere se stesso in tutte le condizioni e in tutte le situazioni, mascherando anche i lati oscuri che vorremmo mantenere sottotraccia, un po’ nascosti dall’occhio indiscreto delle persone che ci stanno attorno. Ciò di cui non siamo consapevoli, invece, è il fatto che le nostre ombre influenzano molto nitidamente e molto marcatamente il nostro comportamento, tanto che spesso alterano le nostre parole, i nostri pensieri e soprattutto i nostri atteggiamenti di riflesso rispetto a qualcosa che coviamo dentro o dietro di noi. Che si tratti di forme di dolore, di paure, di ansie, di conflitti ereditati dal passato e residenti nel nostro inconscio, che si tratti ancora di dubbi, di grandi crisi personali o di malattie, poco importa finché siamo in grado di dominarle o comunque di gestirle senza farcene prevaricare. Spesso, invece, finiamo per farci talmente condizionare dal nostro lato oscuro da attribuirne un ruolo più importante di quello che dovrebbe avere e cioè quello di “alter ego”. È come se ci lasciassimo in qualche modo trasfigurare dalle nostre ombre, una volta date le spalle alla luce della nostra vita. Siccome poi ci capita spesso di essere orientati verso il nostro lato più oscuro, più melanconico e più ansioso, ne consegue che, a parità di esteriorità corporea, ci possa capitare altrettanto spesso di mostrare agli altri - ma anche a noi stessi - il nostro lato peggiore, il mister Hyde che è in noi. Seguimi anche sul canale Instagram andrea_manganaro_official o sul canale Facebook Andrea Manganaro OV read more read less

4 months ago #automiglioramento, #diario, #forza, #lavitanonostantetutto, #malattia, #obiettivovita, #resilienza, #riflessione, #sclerosimultipla, #vita, #volersibene