00:00
35:28
Non potevamo non intervistare Anna Albertarelli e Nuvola Vandini che hanno dato corpo a Dare Voce, il progetto ha che inteso indagare le esigenze dei ragazzi durante la pandemia e la dad. "Bisogna ricominciare a prendersi il tempo, ricominciare a riprendersi lo spazio: lo spazio per ascoltare, per vivere e per imparare...(...)...avere la possibilità di essere autori del nostro presente...(...)...In un momento di crisi, come quello che stiamo vivendo, in cui tutto vacilla, forse è il momento di portare dei cambiamenti. Considerando che per l'adolescenza il luogo di vita e di socialità è soprattutto la scuola, ci sembrava interessante partire da questo aspetto, quindi la scuola come luogo dove si creano le identità e le coscienze".
Non potevamo non intervistare Anna Albertarelli e Nuvola Vandini che hanno dato corpo a Dare Voce, il progetto ha che inteso indagare le esigenze dei ragazzi durante la pandemia e la dad. "Bisogna ricominciare a prendersi il tempo, ricominciare a riprendersi lo spazio: lo spazio per ascoltare, per vivere e per imparare...(...)...avere la possibilità di essere autori del nostro presente...(...)...In un momento di crisi, come quello che stiamo vivendo, in cui tutto vacilla, forse è il momento di portare dei cambiamenti. Considerando che per l'adolescenza il luogo di vita e di socialità è soprattutto la scuola, ci sembrava interessante partire da questo aspetto, quindi la scuola come luogo dove si creano le identità e le coscienze". read more read less

2 years ago #accorciareledistanze, #architetturedicorpi, #ascolto, #corpi, #darevoce, #dialogo, #scuola, #socialità, #spazio, #tempo