00:00
32:27
L’ottavo episodio di Macerie narra di un periodo di disorientamento, disillusione e sfiducia, nel movimento che si riflette anche all’interno del Molino. Ottenuto il Macello, i molinari, nonostante la struttura fatiscente, rendono pubblico un progetto in cui si prospetta una “cittadella dell’autogestione” all’interno dello stabile. Le attività culturali e i progetti politici sono molti e diversificati. Le autorità sembrano tollerare l’autogestione e non prendendo una posizione chiara in tal senso. Passa il tempo e la politica istituzionale in Ticino cambia rotta, il sistema si sposta ancora più a destra e il dialogo si spegne. In questo clima il Molino continua con le sue proposte. A sorpresa viene occupata Villa Selva a Lugano dal gruppo “Selva Squat anarchico”, poi subito sgomberata. C’è aria di cambiamento, non solo all’interno del Molino ma anche attorno ad esso, da un sentimento di smarrimento nasce l’esigenza di ridefinirsi e stabilire nuovi obiettivi.

Sentiti libera di inviare un vocale tramite WhatsApp o Telegram al numero +41 77 814 11 90 e condividere così la tua porzione di Macerie. La tua voce, i tuoi ricordi, ma anche le tue idee, le tue rivendicazioni saranno la base su cui costruire un episodio corale.

Il podcast Macerie esce ogni due martedì, lo si trova sul sito del Molino e sulle principali piattaforme di podcast.
L’ottavo episodio di Macerie narra di un periodo di disorientamento, disillusione e sfiducia, nel movimento che si riflette anche all’interno del Molino. Ottenuto il Macello, i molinari, nonostante la struttura fatiscente, rendono pubblico un progetto in cui si prospetta una “cittadella dell’autogestione” all’interno dello stabile. Le attività culturali e i progetti politici sono molti e diversificati. Le autorità sembrano tollerare l’autogestione e non prendendo una posizione chiara in tal senso. Passa il tempo e la politica istituzionale in Ticino cambia rotta, il sistema si sposta ancora più a destra e il dialogo si spegne. In questo clima il Molino continua con le sue proposte. A sorpresa viene occupata Villa Selva a Lugano dal gruppo “Selva Squat anarchico”, poi subito sgomberata. C’è aria di cambiamento, non solo all’interno del Molino ma anche attorno ad esso, da un sentimento di smarrimento nasce l’esigenza di ridefinirsi e stabilire nuovi obiettivi. Sentiti libera di inviare un vocale tramite WhatsApp o Telegram al numero +41 77 814 11 90 e condividere così la tua porzione di Macerie. La tua voce, i tuoi ricordi, ma anche le tue idee, le tue rivendicazioni saranno la base su cui costruire un episodio corale. Il podcast Macerie esce ogni due martedì, lo si trova sul sito del Molino e sulle principali piattaforme di podcast. read more read less

2 years ago #autogestione, #csoa, #gobbi, #lega, #lugano, #macello, #macerie, #marcoborradori, #massagno, #molino, #normangobbi, #selva, #selvasquat, #ticino