00:00
10:26
Può la poesia dare nuove prospettive per ragionare intorno ai concetti di luogo, confine, frontiera e territorio? Una narrazione a più voci ci aiuta a guardarli da un’ottica diversa. Il viaggio parte dalla lettura del brano Geografie di Antonella Anedda per proseguire con la poesia The Map della poetessa americana Elizabeth Bishop, testo eversivo che s'interroga sull'arbitrarietà di linee, bordi e colori e sulla possibilità di ridefinirli nelle nostre menti. Inframezzato tra le voci femminili, il contributo di Alberto Bertoni, poeta, critico letterario e italianista dell’Alma Mater.
Può la poesia dare nuove prospettive per ragionare intorno ai concetti di luogo, confine, frontiera e territorio? Una narrazione a più voci ci aiuta a guardarli da un’ottica diversa. Il viaggio parte dalla lettura del brano Geografie di Antonella Anedda per proseguire con la poesia The Map della poetessa americana Elizabeth Bishop, testo eversivo che s'interroga sull'arbitrarietà di linee, bordi e colori e sulla possibilità di ridefinirli nelle nostre menti. Inframezzato tra le voci femminili, il contributo di Alberto Bertoni, poeta, critico letterario e italianista dell’Alma Mater. read more read less

7 months ago