Iniesta, il silenzio e la maglietta del saluto

Iniesta, il silenzio e la maglietta del saluto

by Piano P
4 0 5 months ago
di Paolo Tomaselli

11 luglio 2010, Johannesburg: la notte in cui "Andrecito" Iniesta diventò definitivamente Don Andrés. Segnando il gol che porta per la prima volta la Spagna sul tetto del mondo. E ricordando, nella sua esultanza, non la moglie, i figli o Emili e Raul (il motivatore e il fisioterapista, per lui insostituibili), ma qualcuno che non c’è più: il suo vecchio amico (e compagno delle nazionali giovanili) Dani Jarque, che se n’era andato un anno prima.
Destino? Parola ... See More

Author

Find us on Facebook

Copyright 2018 - Spreaker Inc. a Voxnest Company - Create a podcast - New York, NY
Help